Psr e investimenti: aperto il bando per i giovani agricoltori della Valle d’Aosta

martedì 19 Febbraio 2019 di Redazione Giovani Impresa

Psr, giovani agricoltori Valle d'AostaPsr, giovani agricoltori Valle d'Aosta

Regione: Valle d’Aosta

Misura: 6 PSR – Sviluppo delle imprese e delle aziende agricole

Sottomisura: 6.1 PSR – Aiuto all’avviamento d’impresa per i giovani agricoltori

Intervento 4.1.2 – Sostegno agli investimenti nelle aziende agricole di giovani agricoltori

PSR 2014-2020 Regione Autonoma Valle d’Aosta Intervento 6.1.1: Aiuti all’avviamento di imprese per giovani agricoltori

 

Data di apertura 04-02-2019

Data indicativa di scadenza 15-05-2019 ore 14:00

Con il presente bando la Regione Valle d’Aosta disciplina l’attuazione degli interventi previsti nel Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 (di seguito PSR 2014-2020) relativamente alla sottomisura 6.1 “Aiuti all’avviamento di imprese per i giovani agricoltori”, tipologia di intervento 6.1.1, la quale si pone l’obiettivo di favorire l’accesso di giovani agricoltori qualificati nel settore agricolo e il ricambio generazionale. Il sostegno previsto è orientato ai giovani agricoltori con progetti imprenditoriali competitivi, innovativi e che dimostrino una forte capacità di stare sul mercato, privilegiando le aziende che si insediano in un contesto socio-territoriale marginale.

Nel dettaglio, la tipologia d’intervento 6.1.1 prevede l’erogazione di un sostegno, concesso come premio in conto capitale, per il primo insediamento, ovvero destinato a giovani agricoltori che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola, a capo di un’impresa individuale, di una società o di una cooperativa.

Possono accedere al sostegno della presente sottomisura i giovani agricoltori che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola in qualità di:

  • titolare di un’impresa individuale;
  • rappresentante legale di una società agricola di persone, capitali o cooperativa.

Per agevolare i beneficiari, ai sensi del Reg. (UE) n. 2393/2017, con il nuovo bando è stato ampliato da 9 a 24 mesi il periodo di tempo che può intercorrere fra l’insediamento in azienda e la data di presentazione della domanda di aiuto.

Le domande devono essere presentate entro mercoledì 15 maggio 2019, allo Sportello Unico Agricoltura dell’Assessorato, alla sede di Saint-Christophe, aperto dalle ore 9 alle 14 il martedì e il giovedì e gli altri giorni su appuntamento (telefono: 0165/275420).

Intervento 4.1.2 – Sostegno agli investimenti nelle aziende agricole di giovani agricoltori

La misura prevede il sostegno agli investimenti nelle aziende agricole ai giovani agricoltori, in  maniera integrata all’intervento 6.1.1 “Aiuto all’avviamento d’impresa per i giovani  agricoltori”, incentivandone lo sviluppo o la nuova costituzione, nonché, laddove necessario, agevolando l’adeguamento alle normative comunitarie obbligatorie, comprese quelle sulla sicurezza sul lavoro, a condizione che i relativi investimenti siano realizzati nei primi 24 mesi successivi all’insediamento. Di fatto, la decadenza dell’aiuto per l’intervento 6.1. comporta l’automatica decadenza anche  della domanda per il presente intervento.

Beneficiari

Possono accedere al sostegno, per gli investimenti inseriti nel piano aziendale:

  • i giovani agricoltori insediati in forma singola, che hanno inoltrato richiesta di aiuto ai sensi dell’intervento 6.1.1;
  • le società agricole nelle quali si è insediato il giovane agricoltore, che ha inoltrato richiesta di aiuto ai sensi dell’intervento 6.1.1.

Tipologia e intensità dell’aiuto

Il sostegno è concesso nella forma di contributo in conto capitale. L’intensità dell’aiuto è pari al 60% della spesa ammessa.  Tale percentuale si applica a tutti i tipi di investimento (sia nel settore primario sia per la trasformazione e commercializzazione).  La spesa ammessa a contributo non può superare i 600mila euro per azienda per domanda.  Sulla spesa ammessa, per la parte che non sarà coperta dall’aiuto, fino a un massimo del 90%, il beneficiario potrà accedere a un mutuo a tasso agevolato, a valere sul fondo di rotazione Finaosta, presentando contestuale domanda sullo specifico bando.

Presentazione delle domande

Il termine per la presentazione delle domande è il 15 maggio 2019.Le domande sono ricevute dallo Sportello Unico Agricoltura, presso la sede dell’Assessorato a Saint-Christophe, aperto dalle ore 9 alle 14 il martedì e il giovedì e gli altri giorni su appuntamento (telefono 0165.275420).

Clicca qui per consultare il bando, saperne di più su costi ammissibili e condizioni di ammissibilità nonché reperire tutta la modulistica per la presentazione della domanda.

Clicca qui e per ulteriori informazioni vai all’ufficio di zona Coldiretti e consulta il sito di TerraInnova.