Expo 2015 e Oscar Green: il giovane Carlo Maria Recchia e il suo Mais Corvino

mercoledì 1 febbraio 2017 di Staff Giovani Impresa

expo2015_recchia_maiscorvino

Ad Expo 2015 è protagonista il cibo in tutte le sue sfaccettature: tra tradizione e innovazione, nei diversi Padiglioni si animano realtà culinarie fino ad oggi sconosciute ai più, ma che fanno parte delle tradizioni di ogni paese.
Parlando di innovazione non si può non parlare dei giovani imprenditori agricoli italiani che, attraverso idee e intuizioni vincenti, hanno saputo blindare il proprio futuro, puntando tutto sull’agricoltura. E’ il caso di Carlo Maria Recchia che partecipata ad Expo 2015 con il suo mais corvino.

Vincitore del prestigioso Oscar Green 2014, nella categoria Ideando, Carlo Maria, classe 1993, dopo aver recuperato da tradizioni antiche (quelle dei Maya) la coltivazione del mais corvino, ha iniziato a produrre farina con cui fare una polenta scura e dal sapore deciso, ma anche biscotti e pane, con la particolarità di mantenersi fresco più a lungo rispetto a quello che noi definiamo normale perché fatto con farina bianca.

Carlo Maria è una delle tante scommesse vincenti, su cui oggi punta il futuro agricolo del nostro Paese. Con l’obiettivo di realizzare anche una birra di mais corvino gluten-free, questo giovane è la dimostrazione che innovare è un passo importante da compiere per chi vuole diventare imprenditore specialmente di un settore complesso come quello agricolo.
Per approfondimenti vi invitiamo a leggere la storia di Carlo Maria e il suo Mais Corvino.