Accesso alla Terra: bando Ismea, 70mln per Primo insediamento giovani

giovedì 29 marzo 2018 di Redazione Giovani Impresa

Accesso alla Terra, giovane agricoltoreAccesso alla Terra, giovane agricoltore

Accesso alla terra da parte dei giovani, oggi il via libera al bando 2018 per il Primo insediamento in agricoltura. E’ stato pubblicato oggi in Gazzetta Ufficiale l’avviso di bando 2018 per il Primo insediamento in agricoltura, lo strumento ISMEA che ha l’obiettivo di facilitare l’accesso alla terra da parte dei giovani che intendono diventare imprenditori agricoli.

Il bando è aperto ai giovani di età compresa tra i 18 e i 41 anni non compiuti che si insediano in agricoltura per la prima volta potranno beneficiare di mutui a tasso agevolato per acquistare un’azienda agricola. Le agevolazioni sono legate alla presentazione di un Piano di Sviluppo aziendale che dimostri la sostenibilità economica, finanziaria e ambientale dell’intervento in relazione allo sviluppo dell’attività agricola.
La dotazione finanziaria che ISMEA mette a disposizione per il bando 2018 è di 70 milioni di euro suddivisi in 2 lotti, 35 milioni di euro per le iniziative localizzate nelle Regioni del centro -nord e 35 milioni di euro per le iniziative nel Sud e nelle Isole. Le domande di accesso al bando potranno essere presentate attraverso lo Sportello Telematico dell’ISMEA a partire dalle ore 12 del 28 Marzo 2018 fino alle ore 12 dell’11 Maggio 2018.

Negli ultimi due anni sono stati 151 i giovani che sono diventati imprenditori agricoli grazie all’intervento finanziario di ISMEA. Le risorse complessivamente messe in campo dall’Istituto sono state circa 116 milioni di euro che hanno interessato un totale di circa 6 mila ettari e contribuito alla creazione di 450 posti di lavoro.

Si tratta di opportunità importanti per promuovere il ricambio generazione, in un Paese come il nostro che ha riscoperto la voglia di “tornare nelle campagne”. L’Italia, conclude Coldiretti, con 55.121 imprese agricole italiane condotte da under 35 è al vertice in Europa nel numero di giovani in agricoltura, con un aumento del 6% nel 2017.