Oscar Green in cattedra all’Istituto agrario di Scerni

giovedì 27 marzo 2014 di Staff Giovani Impresa

Giovanni D'Alesio all'Istituto agrario di ScerniGiovanni D'Alesio all'Istituto agrario di Scerni

Dai campi alle scuole. Dopo l’esperienza Oscar green nella categoria “Stile e cultura d’impresa”, Giovanni D’Alesio, giovane imprenditore agricolo abruzzese, è salito in cattedra all’Istituto agrario Ridolfi di Scerni, diventando docente di marketing per un giorno.

In occasione del convegno “Marketing e innovazione in viticoltura ed enologia”, promosso nell’ambito del Concorso nazionale Bacco e Minerva, l’imprenditore ha infatti tenuto una lezione ai giovani studenti dell’Istituto agrario, raccontando il proprio percorso e la propria esperienza diretta sul campo.

Dal lavoro come public relator presso un’agenzia di comunicazione bolognese alla decisione di mollare tutto per riscattare i terreni del nonno insediandosi in agricoltura, alla premiazione Oscar green.

Un successo dopo l’altro, fra cui la fornitura per firme d’eccellenza come Dolce e Gabbana e grandi aziende come Mercedes, Hp e 3G, che hanno scelto il prodotto di D’Alesio come “gadget” o cadeaux negli appuntamenti aziendali più importanti.

Esempio di creatività e innovazione, l’azienda D’Alesio ha inoltre realizzato la spumantizzazione del Montepulciano, ma anche le mini lattine di olio da 175 ml, usate come gadget in bar e lounge cafè milanesi più trendy, il vaporizzatore dell’olio extravergine e i cioccolatini all’olio di oliva, in gara nel concorso nazionale Oscar green.

“Un esempio tangibile di come, oggi, l’agricoltura sia sempre più una scelta pensata e una possibilità di reale riscatto economico e sociale” ha commentato il direttore di Coldiretti Chieti, Giordano Nasini, “una testimonianza di come il settore primario abbia trovato negli ultimi anni un forte appeal soprattutto per le nuove generazioni”.

Il convegno, previsto fino a sabato 29 marzo, è organizzato dall’Istituto agrario Ridolfi di Scerni su incarico del Ministero della Pubblica Istruzione.