Obesity Day a Expo 2015, miyagawa satsuma all’esordio

venerdì 9 ottobre 2015 di Staff Giovani Impresa

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Esordio a Expo 2015 del miyagawa satsuma, un agrume di recente introduzione nel panorama italiano, che ha origine in Oriente ed è un incrocio tra il clementino e il pompelmo. L’iniziativa è della Coldiretti, che presenta la produzione Made in Italy domani 10 ottobre alle ore 10:00 nel Padiglione No Farmers No Party, in occasione dell’Obesity Day, per ricordare l’importanza della frutta nella corretta alimentazione.

Un esempio di innovazione colturale che ha portato in Italia questo frutto di origine giapponese, facente parte del gruppo pomologico Satsuma, di dimensioni moderate, con la buccia liscia di colore verde o arancio scuro, senza semi e con un alto contenuto di succo poco acido dall’ottimo sapore. La produzione inizia a ottobre ed è una buona fonte di vitamina C, acido folico e beta-carotene e, seppur in minor quantità, di potassio, magnesio e vitamina B1, B2 e B3. Contiene anche nobiletina, un flavone contenuto nella buccia che potrebbe essere utile contro il diabete e l’obesità, ma sono necessarie ulteriori ricerche.

La pianta di miyagawa è un semplice albero di bassa statura, dotato di una chioma decisamente fitta, le foglie sono di piccole dimensioni rispetto alle altre forme arboree appartenenti alla specie citrus.

Nell’occasione dell’Obesity Day sarà divulgata un’analisi su Gli italiani alla prova bilancia nel quadro europeo e sull’importanza della corretta alimentazione.