Agricoltura, in Italia è in aumento il numero dei viticoltori

lunedì 22 maggio 2017 di Staff Giovani Impresa

Giovane viticoltoreGiovane viticoltore

Agricoltura, un settore sempre in crescita e che nel nostro Paese, offre opportunità di lavoro a tantissimi ragazzi i quali non hanno saputo resistere al “richiamo delle tradizioni”. Negli ultimi anni abbiamo assistito ad un vero e proprio boom di giovani agricoltori che, nonostante percorsi di studio impegnativi e trasferimenti all’estero, non hanno saputo dire di “no” alle proprie origini, decidendo di ritornare nelle proprie terre e prendere le redini dell’impresa di famiglia. Sono giovani motivati e con la possibilità di strumenti figli del progresso tecnologico che, ovviamente, ha dato una grossa mano al settore agricolo e non solo. Tra i nostri ragazzi che hanno portato una ventata di novità durante il concorso Oscar Green che premia – lo ricordiamo – le idee innovative impiegate in ambito agricolo, ce ne sono diversi che hanno ad esempio inventato una app per la certificazione dell’olio extravergine.

L’olio extravergine d’oliva è uno dei simboli della nostra agricoltura, fa parte di quei prodotti Made in Italy che sono in tutto il mondo sinonimo di qualità e di sicurezza alimentare. Oltre all’olio, un altro prodotto che risulta essere tra i più richiesti e consumati è il vino. Secondo una recente analisi, sono tantissime le richieste che vengono fatte per diventare viticoltori, dal momento che con 72.300 ettari di terreno coltivati da 10 mila aziende e 1.300 cantine, in Italia si trova il 22% dei vigneti mondiali coltivati con metodo biologico. Complessivamente si stima che il vino abbia offerto durante il 2016 opportunità di lavoro ad un milione e trecentomila persone, tra quanti sono impegnati direttamente in vigne, cantine e anche nella distribuzione commerciale.

Il vino è un prodotto che piace e non solo agli italiani. L’andamento delle esportazioni che hanno raggiunto il valore record di 5,4 miliardi nel 2015, ha un valore particolarmente importante per l’Italia che realizza all’estero, oltre la metà del fatturato del vino Made in Italy. Il vino in Italia, grazie anche al lavoro dei nostri giovani agricoltoriattiva un motore economico che genera quasi 10 miliardi di fatturato solo dalla vendita. Oggi il settore della viticoltura, da opportunità di lavoro nella filiera a 1,3 milioni di persone, di cui molti sono ragazzi che hanno deciso di riprendere le tradizioni di famiglia e diventare giovani imprenditori agricoli.