Nathan Pavese, la passione a portata di Chips

L’azienda di Nathan Pavese, nata nel febbraio del 2018, dall’imprenditorialità e dalla voglia di fare di un giovane poco più che ventenne che ha scelto d’investire il proprio futuro nell’agricoltura.

 

Quella di Nathan è un’azienda di circa 4 ettari, giovane in ogni senso: nasce a Morgex il 22 febbraio 2018 da un ragazzo poco più che ventenne dopo aver conseguito gli studi presso l’Institut Agricole Regional la scuola di agricoltura Valdostana.

A spingere Nathan verso questa attività è soprattutto la sua passione di coltivare la terra, attività che nell’alta Valle d’Aosta sembra si stia perdendo. L’idea è stata quella di diversificare l’offerta rispetto alla tradizione di famiglia; il padre possiede un’azienda vitivinicola con la produzione del doc Blanc de Morgex et de La Salle prodotto con il Prie Blanc franco di piede quindi da viti non innestate, puntando sulle piantagioni di patate, sul grano per la farina da panificazione, sul mais per la polenta e sull’allevamento di conigli con macellazione annessa (che per le dimensioni resta unico in Valle d’Aosta).

Dalla coltivazione delle patate Nathan si è inventato la nuova patatina della Valdigne, Nathan’s chips – Le chips con le vere patate di montagna, impreziosite da un sale aromatizzato con erbe alpine.

Una lavorazione gestita interamente in azienda, un gusto unico e un packaging accattivante gli elementi che caratterizzano questo prodotto e ne motivano il successo. L’aver inventato le “Nathan’s chips”, le chips prodotte con le vere patate di montagna, ha consentito a Nathan Pavese, di vincere l’Oscar Green 2019, nella categoria dedicata alla creatività.