Oscar green Sardegna, ecco i nomi dei giovani vincitori

giovedì 3 Ottobre 2019 di Redazione Giovani Impresa

L’Asinara ha incoronato i migliori giovani agricoltori innovatori della Sardegna. Questa mattina nell’isola, si sono svolte con una cornice di 200 giovani agricoltori, le finali regionali dell’Oscar green, il premio ideato da Coldiretti Giovani Impresa.

I sei Oscar sono andati per la categoria Impresa4.terra a Fragus e Saboris di Frediano Mura di Sadali azienda che certifica bio che ha vinto la con il gin elettrico, mai realizzato prima, che riesce a dare la sensazione di ricevere micro scariche elettriche al palato di chi lo assaggia. Inoltre il giovane laureato in filosofia che ha creduto nel suo territorio dove sta realizzando con successo il suo progetto di vita ha scoperto anche resine naturali, ottenute dalla trasformazione ad alte temperature degli scarti di lavorazione delle piante aromatiche officinali, impiegate nel processo di vetrificazione delle ceramiche. Una novità assoluta per gli operatori del settore.

Nella categoria Sostenibilità ha vinto il birrificio Marduk di Irgoli, che chiude la filiera in azienda, producendo la birra dal campo alla bottiglia e utilizzando anche gli scarti di lavorazione per alimentare i propri animali.

La Troticoltura di Stefano Serusi di Fonni, si aggiudica l’Oscar nella categoria Campagna Amica. Stefano alleva le trote in un laghetto a mille metri sopra il mare, dove si può anche pescare e cucinare le trote autonomamente nell’area verde per picnic.

L’azienda agricola Canapesia di Stefano Scanu di Marrubiu si aggiudica invece la categoria Creatività. Stefano coltiva canapa sativa dalla quale produce nel proprio laboratorio diversi 5 tipi di liquore. Si tratta di liquori ottenuti con la lunga macerazione delle infiorescenze di canapa, aromatizzati con vari prodotti. La produzione riscuote un buon successo tanto che le 60mila bottiglie prodotte vengono esitate interamente a livello locale.

L’azienda agricola di Fabio Barbato di Castiadas nella categoria Fare rete, ha stretto un accordo di filiera di prossimità e virtuoso con il resort Santa Giusta, situato nella Costa rei, la prima struttura turistica in Italia che ha ricevuto la certificazione iso 14001 per zero impatto ambientale.

Nella categoria Noi per il sociale, ha primeggiato l’Istituto Comprensivo 4 di Oristano che, in collaborazione con Campagna Amica Oristano e alle aziende agricole ha inventato un progetto di educazione alimentare a ritmo di musica e di rappresentazioni teatrali in cui sono riusciti a raccontare e valorizzare il consumo del cibo e le sue qualità.