Oscar Green 2019: ecco i vincitori della Campania

lunedì 24 Giugno 2019 di Redazione Giovani Impresa

Oscar Green 2019, i vincitori della CampaniaOscar Green 2019, i vincitori della Campania

Vince la categoria Campagna Amica Pietro D’Elia dell’azienda agricola La Mela di Teggiano (Salerno), con il “peperone sciuscellone snack”, un peperone coltivato sin dal 1500 che prende il nome dalla sua particolare forma simile a quella delle carrube. Si tratta di una vera e propria opera d’amore svolta rigorosamente a mano con un processo di essiccatura che dura ben 50 giorni. Nella categoria Creatività, con la crema slim body alla cipolla ramata, vince Francesca Barbato dell’azienda Gb agricola di Montoro (Avellino). Un prodotto tutto naturale che sfrutta i flavonoidi di cui questa preziosa cipolla è ricca dalle grandi proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e, secondo recenti studi, anche antitumorali. Per la categoria Fare rete il premio va a Maria Concetta Del Grosso dell’azienda agricola Del Grosso Cormano di Baselice (Benevento), che vince per la seconda volta l’Oscar Green con la pasta al mais rosso a basso contenuto glicemico. Una pasta che, grazie alle antiocianini salva cuore è adatta all’alimentazione di celiaci e diabetici. Per la categoria Impresa 4.terra vince, con il progetto super kiwi a basso consumo di acqua, Margherita Granata dell’azienda agricola Pianese di Villaricca (Napoli). Il progetto di Margherita prevede l’applicazione della domotica alla coltivazione del kiwi con un sistema di monitoraggio che azzera l’uso di fitofarmaci, migliora la resa, abbatte il consumo d’acqua e difende il suolo. Si aggiudica l’Oscar Green nella categoria Noi per il sociale il progetto agrifamily center di Milena Pepe dell’azienda vitivinicola Tenuta Cavalier Pepe di Sant’Angelo All’Esca (Avellino) che, nell’ottica della multifunzionalità, ha creato nella propria azienda un agriasilo per agevolare la vita lavorativa delle proprie lavoratrici. Infine, vince la categoria Sostenibilità Antonio Della Rocca dell’azienda agricola Fattoria della Rocca di Caiazzo (Caserta), che ha realizzato un omogeneizzato per neonati a basso colesterolo e senza conservanti a base di carne marchigiana Igp e olio extravergine. A fare da madrine al premio sono state Veronica Barbati, delegata nazionale di Coldiretti Giovani Impresa, e Claudia Sorbo, neodelegata regionale della Campania.

L’Oscar Green è stato preceduto dal convegno “Agricoltura e innovazione nelle aree protette”. Ne hanno discusso Alberto Fortelli, ricercatore in Scienze della Terra dell’Università Federico II di Napoli, il presidente Parco del Matese Vincenzo Girfatti, il presidente Camera di Commercio di Caserta Tommaso De Simone, la delegata nazionale Coldiretti Giovani Impresa Veronica Barbati. Le conclusioni saranno affidate a Sonia Palmeri, assessore al Lavoro Regione Campania, e Gennarino Masiello, vicepresidente nazionale Coldiretti. In sala trecento giovani agricoltori provenienti da tutta la regione, che partecipano alla giornata conclusiva di AgriCampus, terza edizione del raduno regionale delle nuove leve della Campania.