Agricoltura, la Storia di Emanuele allevatore per passione

I miei obiettivi? Riuscire a formare un’associazione che interpreti le linee guida della nuova politica comunitaria europea, sempre più orientata a favorire l’associazionismo, la cooperazione e il greening e creare un unico marchio, segno di distinzione nel mercato moderno, cercando di migliorare e far conoscere sempre di più ad un pubblico attento e consapevole, le qualità di questi animali.

Agricoltura e allevamenti sono, da sempre le passioni che legano Emanuele alla sua terra. “Nato e cresciuto nel mondo rurale dopo la maturità inizia il mio coinvolgimento in agricoltura, da qui la scelta di intraprendere gli studi universitari in Scienze Agrarie, stimolata dalla tradizione familiare zootecnica. La passione per l’agricoltura mi ha portato con tenacia e caparbietà a crescere e migliorarmi negli anni, fino al mio ultimo incarico di delegato provinciale Coldiretti Giovani Impresa. Così, tra i recinti in muri a secco e gli alberi di carrubo, a pochi chilometri dal mare, nasce la mia azienda di allevamento di bovini da carne di razza Limousine. Perché allevare limousine? Perché nel 1997, per volontà di papà Giorgio e nonno Emanuele, vengono acquistate le prime manze di razza.

Nobile_4

L’azienda negli anni è passata dai venti ettari a circa cento ettari facendo un salto di crescita e qualità grazie anche alle misure dei fondi europei nei vari anni. Sempre più attenti al benessere degli animali e alla conservazione del territorio, viene applicata la rotazione dei terreni, di cui metà sono destinati al pascolo e la restante parte viene destinata a foraggi e sementi per uso aziendale. Il pascolo è costituito da essenze spontanee tipiche del territorio ibleo, tra le quali: boracio officinaiis, calendula arvensis, anemone coronaria, carduus corymbosus, crhysantemum coronarium, fedia cornucopiae, lotus ornithopodiosdes, medicalio hispida, sinapis spp, diplotaxis erucoides,elphorbia helioscopia, biscutellata lyrata.

Nobile_6

Tutti i terreni hanno buone caratteristiche granulometriche. L‘azienda alleva 45 fattrici con l’utilizzo di un toro di alta genetica, essi grazie al clima mite della zona stanno tutto l’anno al pascolo, trovando riparo sotto i secolari alberi di carrubo, tipici del nostro territorio, e la custodia è garantita dai recinti in muro a secco. La tipologia di allevamento segue la linea vacca/vitello fino allo svezzamento; lo svezzamento dei vitelli avviene al 7° mese di vita, quando i maschi vengono passati alla fase d’ingrasso, mentre le femmine, dopo un breve periodo di svezzamento (circa due settimane) vengono nuovamente riavviate al pascolo in gruppi diversi da quello della fattrici. Tutte le fasi dell’allevamento sono seguite con la collaborazione di un tecnico nutrizionista con il quale vengono costantemente rilevate le pesate mensili degli animali. Le caratteristiche nutrizionali dei foraggi aziendali e dei concentrati utilizzati in azienda sono formulati specificatamente per le varie fasi produttive. L’ausilio del veterinario aziendale è richiesto in pochi casi, visto il naturale stato di benessere animale in cui vivono, garantendo le migliori condizioni sanitarie e salutari della mandria. Per promuovere la razza limousine e far conoscere gli animali allevati in azienda, annualmente si partecipa ai concorsi più prestigiosi in ambito regionale e nazionale. Da qui l’idea di creare un sito dove poter promuovere tutto ciò e raccogliere la domanda e l’offerta di animali in un mercato sempre più globale. Per promuovere i nostri capi nel circuito virtuale, verso un pubblico più giovane e ampio, si fa utilizzo dei social network, come ad esempio Facebook, in cui siamo presenti con il gruppo Allevatori per passione.

Nobile_1