Modena Tartufi, una passione lunga 3 generazioni

Due giovani e un grande progetto, quello di dare un nuovo volto al territorio dell’Appennino modenese grazie alla creazione di un ambiente idoneo alle tartufaie

Contano di andare lontano i due giovani Paolo Beretti e Pietro Campani che, grazie all’esperienza di tre generazioni di tartufai hanno dato vita all’azienda agricola Modena Tartufi. Oltre alla produzione e alla vendita diretta del loro tartufo, stanno sviluppando un progetto di lungo termine che prevede di realizzare, a partire dal seme, 300 mila piante micorrizate per reimpiantare boschi di piante autoctone sull’Appennino modenese. L’obiettivo è impiantare aree verdi, dando un nuovo volto ambientale e paesaggistico al territorio, creando nello stesso tempo tartufaie che diano ai proprietari la possibilità di ottenere un reddito integrativo anche in queste zone svantaggiate.

IMG_1994 rid

Ad aiutare Paolo e Pietro in questo ambizioso progetto è intervenuta la tecnologia adottando i progressi scientifici più recenti, tecnologie all’avanguardia e non ultimo la sicurezza data dal nuovo disciplinare dell’Emilia Romagna che prevede, a garanzia dei clienti, una doppia certificazione, rilasciata nel loro caso dall’Università di Perugia e dalla stessa Regione Emilia Romagna. Grazie a questo sistema, i clienti al momento dell’acquisto delle piante ottengono contemporaneamente la consulenza gratuita necessaria per realizzare e portare a produzione la propria tartufaia.

IMG_2206 rid

Modena Tartufi attualmente gestisce circa 25 ettari di tartufaie controllate. Per valorizzare i loro prodotti Paolo e Pietro hanno scelto di lavorare esclusivamente sul territorio provinciale privilegiando in particolare le Valli Dolo e Dragone in quanto zona storicamente vocata alla produzione del tartufo di altissima qualità e protetta dal disciplinare dei prodotti tipici della Camera di Commercio di Modena. Una soluzione che permette di offrire ai clienti un tartufo che arriva direttamente dal bosco, raccolto il giorno stesso.

IMG_2751 rid

A fianco di questo progetto, l’azienda sta anche realizzando il primo “Parco del tartufo” in collaborazione con il Gal “Antico Frignano”. Nell’area di Montefiorino lavorano per realizzare tartufaie con i tartufi locali protetti dal disciplinare dei prodotti tipici della Camera di Commercio di Modena come “tartufi delle valli Dolo e Dragone”.