Psr, Giovani agricoltori presentate 14 mila domande nel 2016

venerdì 28 ottobre 2016 di Redazione Giovani Impresa

giovane_campo_grano

In questi ultimi mesi quasi tutte le regioni italiane hanno aperto il bando per l’insediamento giovani in agricoltura nell’ambito dei nuovi Psr 2014-2020. Ultima in ordine di tempo la Valle d’Aosta che ha pubblicato, in questi giorni, il relativo bando per l’avviamento di imprese di giovani agricoltori.

Numero delle domande presentate – La risposta avuta in termini di domande presentate è stata rilevante e ha fatto emergere l’importante ruolo dello strumento per avvicinare i giovani al settore primario. Il numero delle domande presentate, secondo una prima stima Coldiretti, risulta superiore alle 14 mila unità. A questi valori si aggiunge, inoltre, il potenziale delle regioni in cui il bando non è ancora stato aperto. Sino al 2020 sono attesi circa 20 mila nuovi insediamenti garantiti dalle opportunità fornite dai Psr 2014-2020.

Risorse finanziarie – Le regioni hanno già stanziato, sino ad ora, circa la metà dell’intero budget disponibile sino al 2020. In molte regioni lo stato di avanzamento della spesa, sembra ancor più avanzato, come ad esempio in Sardegna (80% delle risorse utilizzate), Calabria (76%) o Lombardia (70%). Complessivamente, le regioni hanno messo a disposizione, fino a questo momento, 390 milioni di € specificatamente destinati all’intervento rispetto al totale previsto nei 7 anni per l’intervento di 823 milioni.

Ultime novità – Visti i positivi risultati registrati, alcune regioni, come ad esempio la Toscana e l’Emilia Romagna, hanno infatti ritenuto opportuno aprire nuovamente il bando per la seconda volta, nell’ambito della nuova programmazione 2014-2020. Una novità rilevante introdotta di recente nei bandi è l’innalzamento dell’età per l’accesso all’intervento da 40 anni sino a 41 non compiuti.

La possibilità di accedere congiuntamente ad altri interventi previsti nel Psr, come ad esempio, la Misura Formazione, servizi di consulenza, Investimenti aziendali e Pei, rende l’intervento per l’insediamento giovani ancor più interessante.

I dati illustrati evidenziano il crescente interesse dei giovani verso il settore agricolo e mostrano l’importanza del sostegno fornito dalle Politiche di sviluppo rurale (Psr 2014-2020) per l’insediamento di nuovi giovani nel settore primario. Per tale motivo la Coldiretti è attiva a livello territoriale e nazionale al fine di sostenere i giovani interessati allo sviluppo della propria attività imprenditoriale con attività informative e di supporto per l’accesso a tutte le opportunità dei Piani di Sviluppo rurale.

Bandi attivi – In molte regioni i bandi sono ancora attivi. Di seguito si riporta un breve quadro sulla situazione in tutta Italia.
Stato del bando

Regione Apertura bando Scadenza per presentazione domande Stato del bando
Abruzzo 05-mag-16 4 –lug -2016 Prorogato al 15 settembre Chiuso
Toscana 14-lug-16 31-ott-16 Aperto 2^Bando
Emilia Romagna 30 –mag – 16 16 – sett- 16 (prorogato al 30 settembre) Chiuso
Veneto 23-dic-15 23-mar-16 Chiuso
Marche 26-gen-16 06-mag-16 Chiuso
Basilicata 2 Mag 16 – 29 –lug -2016 Chiuso
Molise 23-nov-15 Bando a sportello
31 mar 2016 e 31 lug 2016 (proroga al 30 settembre 2016)
Aperto
Lombardia 22-dic-15 29 – dic-  2017
con otto periodi di scadenza
Aperto
Liguria 16 – dic – 15 31-dic-16 Aperto
Friuli Venezia Giulia 17-feb-16 30/06/2016 (Prorogato al 5 dicembre) Bando Aperto
Lazio 21-apr-16 30 –sett- 16 (Prorogato al 15 gennaio 2017) Bando Aperto
Prov. Autonoma Trento 01 – mag -16 31-ott-16 Bando Aperto
Prov. Autonoma Bolzano 01 – gen – 16 31 –lug -16 Chiuso
Calabria 28 – giu- 2016 30 sett 2016 (Prorogato al 14 nov 2016) Bando Aperto
Piemonte 08-apr-16 30/06/2016 Prorogato al 31 Agosto 2016 Chiuso
Umbria 09-dic-15 Bando a sportello
30 apr 2016 – 31 ott 2016
Bando Aperto
Puglia 25-lug-16 22-nov-16 Bando Aperto
Sardegna 18-lug-16 16-gen-17 Bando Sospeso
Campania 12-set-16 25-nov-16 Bando Aperto
Valle d’Aosta 11 –ott-2016 31 -mar-2018(Con 3 finestre istruttorie) Bando Aperto