Polizze agevolate, via libera ai contributi per il 2018

lunedì 12 novembre 2018 di Redazione Giovani Impresa

Contributi alle assicurazioni delle produzioni agricoleContributi alle assicurazioni delle produzioni agricole

Arrivano le risorse per i contributi alle assicurazione delle produzioni agricole. È stato pubblicato dal Mipaaft, il 6 novembre scorso, il decreto di approvazione dell’Avviso pubblico a presentare le proposte per la campagna assicurativa 2018 relativa alle produzioni vegetali che perfeziona l’iter del precedente Avviso del 16 novembre 2017. Si procede così all’attuazione della sottomisura 17.1 del Piano di sviluppo rurale nazionale con l’assegnazione di una dotazione finanziaria di 300 milioni (tra fondi UE e cofinanziamento nazionale) che potrà essere ulteriormente incrementata.  L’intervento è finalizzato a sostenere le imprese agricole per una più efficace gestione dei rischi in agricoltura ampliando così la platea di quelle che si assicurano anche facendo leva sul miglioramento degli strumenti assicurativi.

L’avviso si rivolge a imprenditori agricoli iscritti nel registro o anagrafe delle imprese che devono essere attivi e titolari del fascicolo aziendale. Le operazioni ammissibili sono quelle relative alla stipula di una polizza agevolata prevista dal Piano assicurativo individuale (Pai). La stipula della polizza – spiega il decreto – deve essere stata effettuata successivamente al 1° novembre 2017 e non oltre il 31 ottobre 2018. Sono ammissibili al contributo le spese per il pagamento dei premi di assicurazione del raccolto e delle piante per rischi di perdite economiche provocate da avversità atmosferiche, fitopatie e infestazioni parassitarie.

Per presentare la domanda di sostegno, l’agricoltore deve aver presentato manifestazione di interessecostituto o aggiornato il fascicolo aziendale e il Piano di coltivazione. Richiesto anche il rilascio del Pai. Nell’Avviso sono state inserite anche condizioni specifiche per il settore vitivinicolo. È previsto infatti che le domande di aiuto presentate nell’ambito del Programma di sostegno del settore vitivinicolo che non hanno trovato copertura finanziaria attraverso questo strumento oppure la sottoscrizione di polizze agevolate per l’uva da tavola, ma senza la presentazione della domanda di aiuto nell’ambito del Programma nazionale di sostegno del settore vitivinicolo, siano considerate valide ai fini dell’Avviso pubblicato il 6 novembre.

Per la richiesta del contributo gli agricoltori devono recarsi presso il CAA Coldiretti. La domanda va presentata entro il 30 settembre 2019.

La Coldiretti è soddisfatta per l’accelerazione impressa ai pagamenti della campagna 2018 che conferma l’impegno a recuperare il tempo perduto, ma sollecita anche il completamento dei pagamenti arretrati relativi agli anni 2015, 2016 e 2017.  Restano infatti ancora da liquidare per questi tre anni oltre 300 milioni.