Educazione all’imprenditorialità: online il nuovo bando PON

martedì 11 aprile 2017 di Staff Giovani Impresa

Educazione all’imprenditorialità fa parte del progetto PON – Programma Operativo Nazionale – che fa capo al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e che offre opportunità di finanziamento con fondi strutturali europei per la realizzazione di progetti nelle scuole. Coldiretti in tal senso sta promuovendo partenariati con le scuole sui temi dell’imprenditorialità in agricoltura attraverso INIPA, l’ente di formazione di Coldiretti che “fa scuola” dal 1952, con lo scopo di formare i futuri imprenditori agricoli, promuovendo appunto, iniziative all’interno delle scuole.

Obiettivi del progetto
Educazione all’imprenditorialità
 ha lo scopo di offrire a giovani studenti gli strumenti necessari, le competenze per sviluppare l’autonomia e lo spirito d’iniziativa attraverso la conoscenza delle opportunità di fare impresa; promuovendo la cultura d’impresa; sviluppando idee di progetto imprenditoriale e quindi competenze organizzative di pianificazione e comunicazione.

A chi si rivolge il bando
Al progetto di educazione all’imprenditorialità possono partecipare:

  1. Le istituzioni scolastiche statali secondarie di secondo grado
  2. Le istituzioni scolastiche appartenenti a tutte le Regioni, nonché quelle della Provincia autonoma di Trento, in virtù dell’Accordo sottoscritto in data 16 febbraio 2017.
  3. Una specifica procedura è prevista per le istituzioni scolastiche della Regione Valle d’Aosta e della Provincia Autonoma di Bolzano.

Svolgimento delle attività
I progetti finanziati con il Fondo Sociale Europeo sono aggiuntivi rispetto alla programmazione ordinaria delle istituzioni scolastiche. Le attività vanno programmate in orario non coincidente con le attività curricolari e progettate in forte sinergia con le stesse, a sostegno dell’apprendimento curricolare. Le attività oggetto delle proposte progettuali possono avere una durata biennale ed essere realizzate dal momento dell’autorizzazione fino al termine dell’anno scolastico 2018-2019, durante l’anno scolastico oppure nel periodo estivo.

Criteri di ammissibilità e di selezione dei progetti

Ammissibilità
Sono ammesse alla procedura selettiva le candidature che:

  1. Provengano dalle Istituzioni scolastiche statali (vedi A chi si rivolge il bando)
  2. Indichino gli estremi della delibera del Collegio dei docenti e del Consiglio di Istituto che prevedano una specifica adesione al presente progetto oppure, in alternativa, una delibera con l’adesionegenerale alle azioni del Programma Operativo Nazionale “Per la Scuola” 2014-2020;
  3. Siano presentate nel rispetto dei termini perentori previsti (fa fede l’inoltro on line)
  4. Presentino il formulario on line compilato in ciascuna sezione, e entro i termini indicati nel presente avviso trasmesso con firma digitale;
  5. Presentino azioni coerenti con la tipologia dell’Istituzione scolastica proponente
  6. Non superino gli importi massimi stabiliti per ciascun progetto
  7. Provengano da Istituzioni scolastiche il cui conto consuntivo relativo all’ultima annualità sia statoapprovato da revisori contabili
  8. La mancanza di uno solo dei suddetti requisiti comporta la non ammissibilità della scuola alla successiva procedura di selezione.


Termini di presentazione delle proposte progettuali

  1. Le Istituzioni scolastiche che intendono partecipare al presente bando sono tenute a predisporre il progetto secondo le fasi procedurali previsti all’interno del sistema informativo – piattaforma “Gestione degli Interventi” (GPU), partendo da una descrizione dello stesso
  2. La presentazione della proposta progettuale avviene accedendo nell’apposita area all’interno del sito dei Fondi strutturali 2014-2020, denominata appunto “Gestione degli Interventi” (GPU), collegandosi al sito e caricando la documentazione richiesta

    L’area del sistema informativo predisposta per la presentazione delle proposte progettuali resterà aperta dalle ore 10.00 del 22 marzo 2017 alle ore 15.00 dell’11 maggio 2017.

  3. Il SIDI abilita automaticamente ad operare sia il Dirigente scolastico (di seguito, DS) che il Direttore dei servizi generali e amministrativi (di seguito, DSGA). Per ciascuna istituzione scolastica DS e DSGA si abilitano selezionando “Gestione degli interventi” e utilizzando le credenziali con cui accedono a tutti i servizi informatici del MIUR. Ai fini del login al Sistema GPU, DS e DSGA possono procedere alla compilazione della scheda anagrafica individuale, propedeutica a qualsiasi altra successiva attività, dopo aver verificato la correttezza dei dati inseriti nella scheda anagrafica della scuola.
  4. Terminata la fase di inserimento dei dati e di inoltro della proposta progettuale, effettuata dal DS o, su sua delega, dal DSGA, l’istituzione scolastica ha a disposizione qualche giorno in più di tempo per inserire poi la proposta progettuale firmata digitalmente sulla piattaforma finanziaria “Sistema Informativo Fondi (SIF) 2020”, secondo i seguenti passaggi:
    1. scaricare una copia della proposta progettuale già inoltrata su GPU;
    2. firmare digitalmente la proposta progettuale senza apportare a quest’ultima alcuna modifica. Si ricorda che il progetto può essere firmato dal Dirigente scolastico o, su sua delega, dal DSGA e che il file deve essere esclusivamente in formato .pdf o .pdf.p7m.;
    3. allegare la proposta progettuale firmata digitalmente sul “sistema finanziario” secondo le seguenti istruzioni:
      1. 1)  selezionare il link “Gestione Finanziaria” presente a questa pagina utilizzando le credenziali SIDI e accedendo al menù “servizi” del SIDI;
      2. 2)  accedere all’area “Gestione Finanziario-Contabile” e all’applicazione “Sistema Informativo Fondi (SIF) 2020;
      3. 3)  dal menu funzioni è disponibile, sotto la voce “Candidature”, la funzione “Trasmissione candidature firmate”;
      4. 4)  in fase di trasmissione, superati i controlli di validità del file, il progetto sarà protocollato;
      5. 5)  dalla stessa funzionalità la scuola può visualizzare il codice di protocollo assegnato e la relativa data.

    Tale funzione di firma digitale sarà disponibile solo dopo la chiusura dei termini di presentazione dell’avviso e in particolare:

    L’area del sistema Informativo Fondi (SIF) 2020 predisposta per la trasmissione dei piani firmati digitalmente resterà aperta dalle ore 10.00 del giorno 15 maggio 2017 alle ore 15.00 del giorno 22 maggio 2017.

  5. Le indicazioni operative per il caricamento a sistema della proposta progettuale e per la trasmissione della candidatura firmata digitalmente sono anche contenute in appositi tutorial pubblicati a questo link
  6. Sono pubblicati su questo sito le FAQ. Sullo stesso portale è possibile l’attivazione del servizio di assistenza e consulenza tecnica on line.
  7. Si precisa che le attività relative alla redazione del progetto e all’inserimento dello stesso sulla piattaforma non rientrano tra le attività retribuibili a valere sul progetto stesso.

    Per tutti gli approfondimenti Vi invitiamo a collegarvi al sito dedicato a questo link: http://www.istruzione.it/pon/avviso_educazione-imprenditorialita.html e scaricare i bandi con procedure e norme complete. Come sempre Vi ricordiamo che potete rivolgervi ai nostri uffici Coldiretti, per tutte le informazioni necessarie.