Giovani agricoltori si raccontano: Martina Buccolini

mercoledì 1 febbraio 2017 di Staff Giovani Impresa

buccolini

Ha vinto l’Oscar Green nella categoria Esportare il territorio: tra i giovani agricoltori, che hanno partecipato al concorso che premia l’innovazione in agricoltura, anche lei, Martina Buccolini, imprenditrice marchigiana appassionata di tradizioni e tecnologie.

Staff: Raccontaci il progetto con cui hai vinto il premio Oscar Green.
Martina: Ho vinto l’Oscar Green con il nostro prodotto più innovativo, Il Giuggiolone, l’unico vino dolce da dessert fatto con le giuggiole, frutto antico tipico delle zone dell’Italia centrale, da noi ripiantato e rivalutato. La nostra azienda Si Gi,  esporta circa il 40% della produzione all’estero e tiene alto il valore del Made in Italy, con prodotti fatti a mano come una volta, confetture e vini dolci da dessert fatti con i nostri frutti biologici antichi, selvatici o caduti in disuso, perché difficili da commercializzare come il gelso nero, il fico bianco o la pera angelica che non arrivano al mercato per la loro facile deperibilità e hanno costi alti, dovuti alla raccolta manuale.
Noi li abbiamo ripiantati e rivalutati in prodotti unici, amati anche in paesi come il Giappone, la Svezia, gli USA.

Staff: Cosa ha significato per te l’esperienza degli Oscar Green?
Martina: Ho scoperto un mondo che non conoscevo, anzi, posso dire tanti mondi di cui ero solo spettatrice. Il mondo dei giovani di Coldiretti: fatto di voglia di intraprendere, voglia di emergere, tanta voglia di far conoscere il proprio prodotto e di raccontare come e perché quello che si fa, è unico nel suo genere. Non meno interessante è il mondo dei ragazzi dell’organizzazione di Coldiretti, impegnati sempre al massimo per far funzionare al meglio ogni spostamento logistico di ogni evento riescono a trasferire la forza dei progetti dei giovani imprenditori agricoli. Infine c’è senz’altro la piacevole scoperta del dopo-vittoria: i media hanno raccontato il mio prodotto, la storia della mia azienda, sono venuti a trovarmi e mi hanno chiamata negli studi televisivi, tutto questo grazie al concorso l’Oscar Green, senza il quale non avrei mai avuto opportunità simili.

Staff: Elenca 3 motivi, per cui consiglieresti ai giovani imprenditori agricoli di partecipare al concorso Oscar Green 2016.
Martina: Innanzitutto partecipare è semplice; poi si conoscono tante persone con storie interessanti, tanti prodotti e possono nascere diverse amicizie e collaborazioni. Infine posso dire che è un’ottima occasione per far conoscere la propria realtà imprenditoriale. Mi viene in mente anche un altro motivo: Perché no?
Io ho conosciuto l’Oscar Green l’anno stesso in cui ho deciso di partecipare quindi, se state leggendo per la prima volta di questo premio, dovete sapere che potreste essere voi i vincitori della prossima edizione e, allora, in bocca al lupo!!!!