Giovani agricoltori si raccontano: Federica Pascali

mercoledì 1 febbraio 2017 di Staff Giovani Impresa

Pascali-13

Federica Pascali, giovane imprenditrice, tra tanti giovani agricoltori: tra tradizione e innovazione, Federica ha creato l’AgriCinema Iris, progetto con cui ha potuto vincere il premio Oscar Green nel 2015.

Staff: Ciao Federica, raccontaci il progetto con cui hai vinto il premio Oscar Green.
Federica: Ciao a tutti. Dunque il progetto che mi ha permesso di vincere l’Oscar Green Expo 2015 è l’AgriCinema Iris. La nostra azienda produce olio extra vergine di oliva, la cui realizzazione si concentra tra i mesi di ottobre e gennaio e, per questo motivo, è sempre stato complesso far vivere l’esperienza della produzione a clienti e turisti, che vengono a visitare l’azienda principalmente d’estate, proprio perché durante la stagione estiva, non c’è la raccolta e l’impianto di molitura è spento. Da questa criticità è nata l’esigenza di far vedere, in estate, come avviene un processo che invece si svolge in inverno. Da qui l’idea di ridare vita al vecchio cinema di famiglia, che mia nonna aveva realizzato negli anni 60/70 negli antichi locali di casa.
Insieme a mio fratello abbiamo deciso di ristrutturare questo antico e suggestivo locale, ripristinare le vecchie suppellettili come le sedie, la macchina da presa a carbone, l’avvolgi bobine, le vecchie pellicole e i vecchi contratti che mia nonna aveva siglato con la Warner Bross e la Dino De Laurentis e, riallestire questo vecchio cinema per dare la possibilità a tutti coloro che visitano il nostro territorio, di gustare i piatti tipici locali, preparati con il nostro olio, durante la proiezione di un video, che mostra tutte le fasi di produzione.

Staff: Cosa ha significato per te l’esperienza degli Oscar Green?
Federica: È stata un’esperienza molto importante e ricca in termini di esperienza e opportunità. Si è trattato di un banco di prova per il nostro progetto e ci ha permesso di verificare se la nostra idea fosse effettivamente vincente. Abbiamo avuto l’occasione di far conoscere la nostra azienda e i nostri prodotti su scala nazionale e in diversi contesti, con opportunità di promozione che – senza l’Oscar Green -probabilmente non avremmo avuto. In più, avendo partecipato nell’anno di Expo, questo ci ha permesso di dare visibilità al nostro progetto in un contesto molto prestigioso. Infine, abbiamo avuto modo di conoscere anche le altre realtà in concorso, vedere cosa fanno gli altri giovani al di fuori del nostro territorio, creare relazioni, e scambiare le rispettive esperienze.

Staff: Elenca 3 motivi per cui consiglieresti ai giovani imprenditori agricoli di partecipare al concorso Oscar Green 2016.
Federica: Primo tra tutti perché è un concorso molto prestigioso, che aiuta a dare un’ampia visibilità alla propria azienda, e questo serve soprattutto per sostenere la crescita di tante aziende giovani che operano in un contesto molto complesso e ricco di opportunità. Secondo, perché è sempre un bene mettere alla prova sé stessi e le proprie idee: solo dal confronto con gli altri nascono sempre spunti interessanti per la propria crescita. Terzo, l’Oscar Green permette di dare ampia visibilità ai giovani che investono in agricoltura e che si proiettano nel futuro anche grazie all’aiuto delle nuove tecnologie; tutti noi, iscrivendoci e partecipando a questo concorso, possiamo dare un segnale molto forte su come il nostro futuro possa ripartire dalla terra.