Vendita diretta prodotti agricoli: come allestire un punto vendita (parte seconda)

venerdì 14 febbraio 2014 di Staff Giovani Impresa

Vendita diretta - come allestire l'esposizione dei prodottiVendita diretta - come allestire l'esposizione dei prodotti

Nell’allestimento del punto di vendita diretta, al di là dell’arredamento e della divisione degli spazi interni, spesso influenzate dal gusto personale del gestore, è importante fare molta attenzione anche alle modalità di esposizione degli alimenti. La riconoscibilità del prodotto, ad esempio, dovrà sempre essere garantita attraverso il rispetto di standard ben precisi. Bisognerà, quindi, prediligere involucri trasparenti, curare il più possibile le diciture in etichetta, o ancora presentare il prodotto fresco già mondato.

Vino e olio, in particolare, dovranno essere esposti su scaffali riparati dal sole ed il cliente dovrà avere la possibilità di usufruire di confezioni per il trasporto di una o più bottiglie.

Inoltre, nel caso in cui il punto ospiti prodotti differenti, ciascuno scaffale dovrà esporre una sola categoria di alimento, che dovrà essere indicata e segnalata chiaramente da appositi cartelli.

In secondo luogo è importante stimolare l’acquisto del prodotto fornendo qualche informazione in più rispetto alla solita bottega alimentare. E’ quindi consigliabile una segnaletica interna con consigli sull’utilizzo dei prodotti, potenziali abbinamenti in cucina, metodi di coltivazione, ecc. In questo senso sarà utile formare il personale interno che potrà fornire la giusta accoglienza ai clienti.

Inoltre, come qualsiasi ambiente lavorativo, anche il punto di vendita diretta aziendale dovrà adeguarsi alle normative europee e nazionali in materia di sicurezza sul lavoro. Bisognerà ricordare, ad esempio, che la sala vendita non è un luogo di stoccaggio e, in quanto tale, non dovrà contenere nulla che non debba essere venduto. Non solo, il cliente dovrà avere la possibilità di muoversi liberamente, ammirare e toccare sia i prodotti che gli eventuali allestimenti.

Per questo motivo la merce in vendita dovrà essere posizionata ad almeno 80 cm dal suolo, facilitando la presa del prodotto e la visibilità delle etichette. Per ulteriori informazioni relative alla vendita diretta aziendale è possibile contattare il tutor di zona o rivolgersi alla Fondazione Campagna Amica.