Subentro in agricoltura: presentazione della domanda

martedì 21 gennaio 2014 di Staff Giovani Impresa

Subentro - presentazione della domandaSubentro - presentazione della domanda

Tutte le agevolazioni finanziarie previste dal subentro sono erogate da ISMEA. E’ quindi a questo istituto che va presentata la domanda, tramite raccomandata A.R., cui andrà allegata tutta una serie di documenti. In particolare andranno presentati:

  • copia dell’atto costitutivo e dello statuto della società richiedente
  • dichiarazione sostitutiva del richiedente
  • dichiarazione sostitutiva del conduttore uscente
  • dichiarazione sostitutiva di certificazione antimafia
  • documenti d’identità rispettivamente di richiedente e conduttore uscente
  • certificato di nascita e di residenza del richiedente
  • certificati d’iscrizione alla CCIAA dell’azienda nella quale si subentra e della società richiedente
  • studio di fattibilità del progetto
  • dichiarazione sostitutiva dei singoli soci della società richiedente di non titolarità di quote e/o azioni in società o ditte individuali già beneficiate
  • dichiarazione sostitutiva del richiedente relativa ad aiuti di stato dichiarati incompatibili dalla Commissione Europea

L’intera modulistica è scaricabile sul sito ISMEA. Una volta presentata la domanda, spetterà all’Istituto valutarne la legittimità, ovvero la sussistenza dei requisiti soggettivi e oggettivi, e la validità tecnica economica e finanziaria dell’iniziativa proposta.

Il procedimento di valutazione si conclude entro i sei mesi successivi alla data di ricevimento della domanda. In caso di esito positivo si procederà alla stipula del contratto di concessione delle agevolazioni finanziarie.  Queste ultime saranno applicate esclusivamente alle spese sostenute dopo l’approvazione della domanda.