Vinitaly, tra le tante novità anche lo spumante Swarovski

lunedì 10 aprile 2017 di Staff Giovani Impresa

Primo rose' con polveri d'argento esposto all'inaugurazione del VinitalyPrimo rose' con polveri d'argento esposto all'inaugurazione del Vinitaly

Vinitaly, il Salone Internazionale dei vini e distillati, ha finalmente aperto i battenti della sua 51esima edizione. Tantissime le novità che hanno incuriosito i numerosi visitatori: dalle caramelle di Amarone, al rosè con polvere d’argento, dal vino dei ghiacciai a quello degli abissi, dalle preziose bottiglie con cristalli Swarovski a quelle realizzate con etichette in braille fino al vino per vegani e musulmani e ai cioccolatini con cuore passito. Queste novità sono state presentate al Centro Servizi Arena – stand A, tra il padiglione 6 e 7. Dall’arrivo di nuovi prodotti esclusivi alle idee creative per utilizzi alternativi, dalle tecniche di produzione e invecchiamento non tradizionali, alle esperienze più originali nell’imbottigliamento e nell’etichettatura è in atto una vera rivoluzione in cantina, che spinge al successo il Made in Italy nel mondo. La caramella di Amarone presentata al Vinitaly, nasce dalla brillante idea di far portare con sé a visitatori e turisti il pregiato vino come souvenir persino nella tasca della giacca, schivando i controlli aeroportuali, che costringono ad imbarcare le tradizionali bottiglie.

Il rosé con polvere d’argento è un prodotto assolutamente unico, pensato per soddisfare le esigenze di quei consumatori che cercano l’eccellenza per il proprio palato, ma anche qualcosa di straordinario per gli occhi e questo spumante risulta davvero molto scenografico. Sempre al Vinitaly sono state presentate bottiglie di spumante preziose, dedicate a chi ama il lusso: realizzate con cristalli Swarovski, rappresentano veri e propri gioielli da collezionare. Tra le novità c’è anche una particolare attenzione al sociale, dal vino con l’etichetta scritta nel linguaggio braille, a quello con etichette interamente realizzate da ragazzi diversamente abili. Un’esperienza imprenditoriale quest’ultima che testimonia come sia possibile coniugare le esigenze di fare impresa, con l’umanità che caratterizza l’impegno verso le fasce più deboli della società. Particolare interesse del settore quest’anno è anche rivolto ai tanti clienti di diversa cultura presenti su tutto il territorio, come i consumatori musulmani per i quali è stato creato il primo vino senza alcool per permettere loro di gustare in tranquillità il meglio della produzione vitivinicola italiana. Tra le anche le bottiglie di spumante sottomarino, fatto invecchiare negli abissi e cullate dalla corrente marina o le bottiglie artistiche dipinte a mano da artisti locali. Tra le novità ci sono anche i cioccolatini con cuore di Passito e linee cosmetiche a base del pregiato nettare, dallo shampoo ai saponi fino alle creme e ai profumi.