Oscar Green 2016, i finalisti del concorso per categoria

giovedì 17 novembre 2016 di Staff Giovani Impresa

Oscar Green 2016, Andrea Passanisi tra i finalisti della X edizioneOscar Green 2016, Andrea Passanisi tra i finalisti della X edizione

Oscar Green 2016, il concorso che premia i giovani imprenditori agricoli che si sono distinti con le proprie idee innovative, taglia il traguardo della X edizione. Per la premiazione finale ormai tutto è pronto, ecco tutti i finalisti, divisi per categorie.

CATEGORIA WE GREEN

BIOCOSMETICA ANTISPRECO di Roberto Cerami – Toscana
Il progetto di Roberto Cerami è stato realizzato insieme all’Università di Caserta a cui sono state affidate le verdure non vendute, praticamente gli scarti del suo orto e seguendo le tabelle ufficiali della farmacopea, ne sono nate creme per il corpo, maschere facciali, saponi, tutti prodotti non citotossici e rigorosamente biologici.

LA SETA CONTADINA DAL BACO ALL’ATELIER di Domenico Vivino – Calabria
In Calabria alcuni ragazzi, hanno recuperato degli antichi gelseti e li hanno messi in coltura a San Floro, un paese vicino Catanzaro, che rappresenta uno dei rari perimetri in cui il baco è riuscito a riprodursi. Oggi il loro gelseto conta circa 3.000 piante di varietà Kokusò e gli consente di realizzare 3 allevamenti annui tra il mese di Aprile e Settembre.

OLIO DI NOCCIOLE ELISIR DI LUNGA VITA di Simone Serafin – Veneto
Il giovane Simone ha “scoperto” l’olio di nocciola, un olio versatile, utilizzabile sia nell’alimentazione che in cosmesi. Chi l’ha assaggiato, esprime il proprio giudizio più con lo sguardo che con le parole. E’ una vera sorpresa. Ha un gusto molto delicato e si abbina sia con piatti salati che per la realizzazione di dolci.


CATEGORIA IMPRESA 2.TERRA

LE ARANCE DA INDOSSARE di Adriana Santanocito – Sicilia

Un tessuto sostenibile, innovativo e di altissima qualitàE’ questo Orange Fiber, l’azienda italiana che produce tessuti sostenibili dai sottoprodotti agrumicoli. Tutto nasce da una tesi di laurea, quella di Adriana che pian piano diventa un progetto di ricerca e quindi una start up.

ARRIVA IL VINO DAI GRAPPOLI GHIACCIATI di Marika Socci – Marche
Marika Socci ha sperimentato la crioestrazione selettiva. I grappoli di uva vengono ghiacciati a una temperatura di -23° prima della pigiatura, così da ottenere il massimo degli aromi e dei sapori. La pressatura delle uve, avviene infatti con i chicchi congelati. Il risultato è un Verdicchio Castelli di Jesi doc classico superiore Marika.

LA COWGIRL E LA STALLA ON LINE Elena Lazzarini – Lombardia
L’attività di Elena non conosce tregua, di giorno e di notte ed è per questo che attraverso un sistema di pannelli solari sulla stalla si è e poi arrivati ad inserire un sistema di videocontrollo, di allarmi e di comunicazione, che permette a Elena di avere la visione totale della sua azienda in ogni suo reparto.

CATEGORIA SOCIAL INNOVATION

L’ANNURCA ANTICOLESTEROLO di Giuseppe Giaccio- Campania
Una felice scoperta dell’Università di Napoli ha reso protagonista la mela annurca campana igp, in campo medico. E’ pronto a giurarlo Giuseppe Giaccio, presidente del consorzio della Mela Annurca Campania Igp grazie ai benefici che è in grado di trasmettere.

IL RITORNO DELLA BAMBOLA CONTADINA – Rosa e Paola Tortorelli – Puglia
Per realizzare dei perfetti gomitoli ci vuole manualità e tenacia, ma allo steso tempo delicatezza, la stessa che serve per accudire le pecore. E’ questo il segreto di Rosa che, finiti gli studi, decide di ritornare alla campagna e con l’aiuto di sua sorella Paola ha diversificato l’attività aziendale, trasformando la lana in bambole e bomboniere contadine.

GLI AGRICOLTORI CUSTODI E IL RITORNO DELL’OLEITO D’IPERICO – Cooperativa sociale agricola Terre Altre – Trentino
Giovani che incontrano gli anziani del posto, per farsi indicare cosa e come si coltivava li negli anni 50 e 60. E’ così che ritornano alla luce 70 varietà vegetali, tra cui cereali, piante tessili, alberi da frutto, ortaggi e piante officinali.

CATEGORIA FARE RETE

L’ARTE INCONTRA IL VINO E ARRIVA NEI SALOTTI VIP MONDIALI – Cristian Specogna – Friuli Venezia Giulia
Mettere insieme vino e cultura nella convinzione che l’Italia può esportare nel mondo le due eccellenze è stata la scommessa vincente di Cristian che ha realizzato l’enoteca del terzo millennio, grazie all’idea di far dipingere da diversi artisti italiani, le sue bottiglie riserva di ogni annata, dando vita ad una preziosa collezione di 50-60 opere d’arte.

LA CLEMENTINA SNACK di Francesco Rizzo – Calabria
La clementina di Calabria cambia veste e diventa snack da distributore. E’ grazie all’idea di Francesco che nasce il nuovo progetto di creare un packaging per la frutta, da mettere nei distributori automatici. E’ presto fatto, pronta la nuova veste per la clementina, pronto il progetto, per inserire nel distributore la frutta immediatamente dopo il raccolto.

ARRIVA IL PRIMO CAVIALE VEGANO di Andrea Passanisi – Sicilia
Quando si dice cavalcare i tempi. E’ accaduto ad Andrea con finger lime un piccolo frutto dalla forma di cetriolo e dal sapore forte, aspro e piccante del limone, dal quale il giovane Siciliano ricava il primo caviale vegano, Andrea non ci pensa due volte: studia le tendenza della cucina innovativa e si adopera per rifornirla di materia prima.

CATEGORIA CAMPAGNA AMICA

LA BIRRA DIVENTA BIODINAMICA E INCONTRA IL RADICCHIO di Paolo Marangon – Veneto
Nella bellissima azienda Zolla 14 è nata l’idea di una birra stagionale, che viene prodotta una volta l’anno, segue tutto il percorso del radicchio rosso di Treviso che ha un protocollo molto rigoroso che, comincia ad agosto e termina a dicembre, quando la temperatura scende sotto zero e il prodotto è pronto per essere lavorato.

IL KETCHUP NOSTRANO CHE CONQUISTA L’AMERICA di Bernardino Nardelli – Puglia
Parliamo di un ketchup italiano al 100% e rigorosamente agricolo. L’idea è di Bernardino Nardelli che ne ha fatto il prodotto di punta della sua azienda Sapori di casa. In quell’occasione lo inventò per accostarlo alla porchetta. E da allora non si è più fermato. Il prodotto con il tempo si è perfezionato.

IL PRIMO KIT DELL’AGRIPASTICCERE di Mariangela Stoppini – Umbria
Mariangela ha dato vita al primo kit per agripasticcere, unico nel suo genere perché completamente realizzato nella sua azienda. Con i prodotti del suo noccioleto, in collaborazione dell’Università di Perugia, Mariangela ha voluto sperimentare nuove strade e ora il suo kit è richiesto direttamente da chiunque abbia voglia di sbizzarrirsi in cucina, senza intermediari.

CATEGORIA PAESE AMICO

L’ORTO CANTERINO di 
Francesco Lipari Sicilia
Biodiversità arte, architettura di paesaggio e meditazione sono questi gli ingredienti che compongono l’orto canterino di Francesco Lipari che si è messo a lavoro insieme al Comune di Siracusa e a Campagna Amica per dar vita ad un orto giardino interattivo, un paesaggio sonoro che cambia insieme al clima esterno e a quello interno dell’animo umano.

L’OSPEDALE A KM0 di Francesco Corrado Salerno
Dove ora sorge l’ospedale prima gli oliveti scendevano a valle fino a toccare il mare, ecco perché si è deciso di re-impiantarli. Oggi gli agricoltori li hanno adottati e trasformano queste preziose olive in olio extravergine per la mensa dell’ospedale.

LA RADIO CONTADINA SULL’ALBERO – Azienda agricola Pollinaria – Abruzzo
L’azienda Pollinaria non solo ha 150 anni di storia e produce cereali, ma da sempre è uno strategico crocevia tra gli abitanti di antichi territori ed artisti internazionali ai quali viene affidato il compito di elaborare progetti che abbiano al centro l’ecologia e con le pratiche di una agricoltura innovativa.