Gran Premio dell’Ortrugo: stasera sarà svelato il vino vincitore

mercoledì 16 luglio 2014 di Staff Giovani Impresa

vino-ortrugo

Andrà in scena oggi, mercoledì 16 luglio a partire dalle ore 19.00 presso il Mill Village di Piacenza, la 26°edizione della Festa di Coldiretti Giovani Impresa; durante la serata, patrocinata dal Comune e dalla Provincia di Piacenza, avrà luogo la fase conclusiva del 6° Gran Premio dell’Ortrugo. Il concorso organizzato da Coldiretti Giovani Impresa con la collaborazione del Consorzio Vini Doc Colli Piacentini ed il sostegno della Camera di Commercio, dopo aver attraversato le valli della provincia per le serate di degustazione nei bar, è infatti giunto al momento decisivo.

“Domani sera, afferma il delegato di Coldiretti Giovani Impresa, Andrea Minardi, dopo l’ulteriore degustazione dei vini finalisti e la votazione da parte della giuria popolare, sapremo quale etichetta entrerà nella carta vini di alcuni bar e agriturismi della provincia.” Nell’ottica di favorire il consumo di questo vino, domani sera verrà presentato il cocktail dell’estate: l’Ortrüg. Il cocktail a base di ortrugo, pensato sulla base delle caratteristiche che lo rendono particolarmente adatto al momento dell’aperitivo, è caratterizzato dai colori piacentini ed è stato chiamato così in onore della terra che lo esprime. E dopo l’apericena di Campagna Amica e la proclamazione del vincitore, la tradizionale nomina del Cavaliere dell’Ortrugo che verrà conferita ad un ospite che si è prodigato per la diffusione e promozione di questo vitigno. A corollario, un concerto di musica dal vivo con i Deja Vù.

“Insomma, conclude il presidente di Coldiretti Piacenza Luigi Bisi, la carne al fuoco è tanta, ed il fine è onorevole; non c’è niente di meglio che promuovere un’eccellenza enogastronomica attraverso il coinvolgimento della comunità e delle istituzioni. Questo è quello che facciamo con il Gran Premio dell’Ortrugo, che in particolare con questo nuovo format, ha visto un’ampia partecipazione, fondamentale se si vuole diffondere la consapevolezza del nostro patrimonio del quale dobbiamo farci portavoce.” La Festa infine avrà anche uno scopo benefico oltre che di promozione, perché tutte le offerte raccolte durante la serata, saranno destinate all’acquisto di alimenti per la Caritas, l’organismo che si prende cura dei più bisognosi.