Expo 2015: agroalimentare vero motore dell’economia

martedì 11 marzo 2014 di Staff Giovani Impresa

Expo 2015 - accordo agroalimentare italianoExpo 2015 - accordo agroalimentare italiano

È stato firmato ieri, nel corso della conferenza stampa “L’agroalimentare italiano per Expo 2015”, il protocollo d’intesa per la partecipazione di tutte le aziende del settore al grande evento internazionale che si terrà a Milano dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 .

“L’Expo rappresenta l’occasione per raccontare l’eccellenza di un modello di sviluppo che è partito dall’agricoltura e che investe tutto l’agroalimentare” ha commentato Roberto Moncalvo, “con la grande maggioranza del 54 per cento di italiani che adesso considera il cibo il vero motore dell’economia, sulla base dell’indagine Coldiretti/Ixe’.”

L’accordo siglato dal Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, Maurizio Martina, insieme al Commissario Unico del Governo per Expo Milano 2015, Giuseppe Sala, e al Commissario Generale del Padiglione Italia, Diana Bracco, aiuterà il mondo agroalimentare italiano ad essere protagonista assoluto dell’evento. A questo punto, quindi, la vera sfida sarà prepararsi in maniera efficace, lavorando sulla normativa dell’etichettatura, individuando canali di sviluppo e punti di debolezza del settore.

“Dobbiamo fare in modo che l’Expo sia l’occasione in cui come sistema Paese dimostriamo di aver fatto quelle pochissime cose che si possono fare a costo zero che ci consentono finalmente di portare avanti il vero Made in Italy ha concluso il Presidente Coldiretti – che è quello che coinvolge la filiera agroalimentare a 360 gradi a partire dall’agricoltura.”

Nel corso dell’incontro il Ministro ha inoltre dichiarato l’intenzione di dar vita, in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, ad un programma di educazione alimentare nelle scuole, progetto sperimentale che dovrebbe partire già dal prossimo anno scolastico.