Natale: in agriturismo il maggior aumento posti letto

mercoledì 10 dicembre 2014 di Staff Giovani Impresa

grindelwald-487205_1280

In controtendenza al calo generale, è negli agriturismi che si registra il maggior aumento del numero di posti letto che salgono a+ 9021. E’ quanto emerge da un’ analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat sulla capacità degli esercizi recettivi che rilevano complessivamente un calo di 34421 posti letto tra esercizi alberghieri ed extralberghieri.

Si tratta di una performance che in valore assoluti risulta ben superiore a quella registrata da bed and breakfast, ostelli per la gioventù, case per ferie e alberghi a tre stelle che sono gli unici esercizi a mostrare un trend positivo. Un risultato ottenuto sia all’aumento del numero di agriturismi con posti letto che salgono a 17750 che al numero di posti letto per struttura.

A spingere l’agriturismo anche a Natale è certamente la buona tavola ma tra i motivi della preferenza dell’agriturismo per una maggioranza del 40% c’è il fatto che garantisce riposo e la tranquillità, per il 38% il contatto con la natura e infine per il buon rapporto prezzo/qualità.
In Italia sono stati censiti dall’Istat  20.897 strutture agrituristiche al primo gennaio 2014 con un aumento del 2,1% rispetto all’anno precedente Di queste 7628 offrono contemporaneamente alloggio e ristorazione, mentre  10.184 sono quelle che uniscono all’alloggio le altre attività agrituristiche.