Giovani e agricoltura: la visita di Maria Letizia Gardoni in Veneto

mercoledì 3 dicembre 2014 di Staff Giovani Impresa

gardoni_veneto

Si è conclusa oggi, la visita della Delegata Nazionale di Coldiretti Giovani Impresa Maria Letizia Gardoni che, accompagnata dal segretario nazionale Carmelo Troccoli nelle province del Veneto, è stata impegnata in un vero e proprio  tour imprenditoriale a tutto campo.  Tre giornate intense, durante le quali si sono svolti 7 incontri con i dirigenti provinciali dei giovani di Coldiretti Veneto, oltre a visite alle imprese, con l’obiettivo di condividere opportunità e problematiche riguardanti un tema assolutamente attuale come i giovani in agricoltura. Presente al Parco scientifico tecnologico Vega, in occasione dell’International Ethics Conference, Maria Letizia Gardoni ha anche tenuto una relazione sulle prospettive prima e dopo l’Expo, il futuro strategico per i territori, l’economia e le comunità di sistema.

C’è stata poi la visita alla Bottega italiana di Campagna Amica a Mestre, gestita da tre suoi colleghi imprenditori veneziani e, a seguire, lo spostamento organizzato in tappa per tutte e sette le province. In tre giorni la leader nazionale dei neo imprenditori Coldiretti ha potuto incontrare coetanei titolari di aziende zootecniche, orticole, frutticole, agrituristiche, e si è confrontata con operatori didattici, pastori, pescatori alle prese con problemi attuali che riguardano l’accesso al credito, il dissesto geologico, l’embargo russo, le avversità atmosferiche e i danni causati dalla fauna selvatica.

Al termine della tre giorni veneta, Maria Letizia Gardoni ha dichiarato che: “Abbiamo deciso di incontrare i giovani direttamente nelle loro realtà locali, nelle loro imprese perché crediamo in un modo nuovo di fare rappresentanza che è quello della condivisione e dell’approccio diretto. L’esperienza veneta ci ha arricchito tutti e resi ancora più consapevoli delle grandi opportunità che il nostro settore ci sta offrendo”.