Estate 2017, per tanti italiani il 2 giugno è stato una minivacanza

lunedì 5 giugno 2017 di Staff Giovani Impresa

Estate 2017, al parco un picnic fra amiciEstate 2017, al parco un picnic fra amici

Estate 2017 praticamente alle porte e grazie al lungo ponte del 2 giugno – in occasione della Festa delle Repubblica – quasi otto milioni di italiani hanno colto l’occasione per staccare la spina dalla quotidianità e trascorrere almeno una giornata fuori casa in pieno clima di vacanza. Il primo bilancio della prova dell’estate 2017 è stata un successo: in tutte le località turistiche si è registrata una buona affluenza, complice anche un clima abbastanza favorevole. Una risultato, quello che è stato registrato in occasione del ponte del 2 giugno, che peraltro ha confermato la crescente tendenza alla cosiddetta minivacanza con ben ventidue milioni di connazionali che nel 2017 hanno trascorso almeno una giornata fuori casa per turismo, approfittando della fortunata combinazione dei ponti primaverili, dal 25 aprile al primo maggio fino al 2 giugno.

Con l’arrivo dell’estate 2017, il mare si classifica come la meta privilegiata: le coste della nostra Penisola, infatti, sono state letteralmente prese d’assalto e molti stabilimenti balneari hanno fatto segnare il tutto esaurito; molto gettonati sono state le città d’arte ed anche gli oltre ventiduemila agriturismi presenti in Italia dove in circa un milione hanno deciso di sedersi a tavola.

Gli agriturismi sono scelti da molti turisti non solo italiani, ma anche stranieri, per la capacità di mantenere inalterate le tradizioni enogastronomiche, ma anche per l’offerta di servizi innovativi per sportivi, nostalgici, curiosi e ambientalisti. Chi non ha potuto permettersi una vera vacanza, ha comunque scelto di trascorrere il proprio tempo libero all’aria aperta con più di un italiano su tre (pari al 34%) in gita in giornata al mare, al lago, nelle città o nel verde magari organizzando le tradizionale grigliate o picnic in spiaggia, nelle pinete o nei parchi, associando al relax e al buon cibo, anche la possibilità di respirare aria più pulita vivendo almeno per qualche ora, a stretto contatto con la natura.