Dalla fine di Maggio per 4 italiani su 10 è tempo di tintarella

martedì 27 maggio 2014 di Staff Giovani Impresa

tintarella-estate-2014

C’è chi proprio non riesce a stare senza tintarella e durante l’inverno è il cliente preferito dei solarium a pagamento, c’è chi invece resiste fino alla fine di Maggio per poi correre direttamente in spiaggia a crogiolarsi sotto il sole, appena il tempo glielo permette. Non importa essere di un fototipo scuro oppure chiaro, l’importante è poter esibire una pelle perfettamente abbronzata, in grado di nascondere tanti difetti e farci sembrare esteticamente più belli. Coldiretti afferma che la tintarella, vera protagonista dell’estate, è l’obiettivo dichiarato di ben 4 italiani su 10 che con l’arrivo del caldo si espongono a lunghe ore di bagni solari, per ottenere quel colorito ambrato che fa tanto bello.

Estimatrici della tintarella sono maggiormente le donne (il 53%) seguite da i giovani tra i 18 e i 24 anni che adorano il look estivo. Sulla base di una indagine Gfk Eurisko, emerge  che esiste ancora una minoranza del 10% che preferisce mantenere la pelle color latte, come il ritornello di una celebre canzone di Mina,  mentre un italiano su cinque può definirsi stakanovista dei raggi di sole sotto i quali prevede di stendersi durante l’estate anche per 5 o più ore al giorno (nonostante le continue regole date da esperti dermatologi).

Se il consiglio è quello di esporsi gradualmente, evitando le ore più calde soprattutto in caso di carnagione chiara, l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale per fare in modo che il nostro corpo e la nostra epidermide catturino in maniera salutare i raggi solari. La dieta adeguata per un’abbronzatura sana e naturale si fonda – secondo Coldiretti – sul consumo di cibi ricchi in Vitamina A che favorisce la produzione nell’epidermide del pigmento melanina per donare il classico colore scuro alla pelle.

A tal proposito è consigliabile consumare in abbondanza soprattutto alimenti come le  carote, i radicchi e le albicocche ma sono d’aiuto anche insalate, cicoria, lattughe, meloni, peperoni, pomodori, fragole o ciliegie. Per un’abbronzatura sana e per evitare pericolosi colpi di calore  è importante consumare frutta e verdura fresca, fonte di vitamine, sali minerali e liquidi preziosi per mantenere l’organismo in efficienza e per combattere i radicali liberi prodotti come conseguenza dell’esposizione solare. Antiossidanti naturali sono infatti le vitamine A, C ed E che sono contenute in abbondanza in frutta e verdura fresca.

LA TOP TEN DELLA TINTARELLA DELLA SALUTE – Vitamina A (*)

1. Carote 1200
2. Radicchi 500-600
3. Albicocche 350-500
4. Cicorie e lattughe 220-260
5. Meloni gialli 200
6. Sedano 200
7. Peperoni 100-150
8. Pomodori 50-100
9. Pesche 100
10. Cocomeri e ciliegie 20-40

(*) in microgrammi di Vitamina A o in quantità equivalenti di caroteni per 100 grammi di parte edibile

Fonte: Elaborazioni Coldiretti