Crisi economica: Italia mezzo milione di bambini poveri senza latte

mercoledì 10 dicembre 2014 di Staff Giovani Impresa

children-60743_1280

Secondo le ultime stime, anche per questo Natale 2014, gli italiani seppur preoccupati dall’attuale crisi economica, non rinunceranno a spendere parte del budget natalizio in alimenti, per cimentarsi nella preparazione dei tradizionali pranzi e cene, da sempre grandi protagonisti di questo periodo dell’anno.
Mentre si pensa già a cosa poter portare in tavola, per far contenti i palati di parenti e amici, emerge un dato allarmante secondo il quale in Italia sono circa 428.587 i bambini poveri con meno di 5 anni di età, che hanno chiesto aiuto per poter semplicemente bere il latte o mangiare.

E’ quanto emerge da una analisi Coldiretti, nel commentare i drammatici dati di Save the Children sulla base della relazione sul Piano di distribuzione degli alimenti agli indigenti 2013 dell’Agea.
Secondo le informazioni diffuse, la popolazione totale dei bambini poveri senza una sana alimentazione, ma soprattutto adeguata, è concentrata in prevalenza nell’Italia meridionale (149.002, pari al 35% del numero complessivo di minori di età compresa tra i 0 e i 5 anni, bisognosi di aiuto) e nell’Italia Settentrionale (129.420 unità, pari al 30%).

Oltre il 40% dei bambini poveri che necessitano di aiuti alimentari, si trova in Campania ed in Sicilia. I bambini sono solo la punta (tristemente) più debole di un iceberg che, purtroppo, conta 4.068.250 più poveri dei poveri e, che nel 2013 in Italia sono stati addirittura costretti a chiedere aiuto per poter mangiare.