Attentati a Bruxelles: il nostro pensiero va al cuore dell’Europa

martedì 22 marzo 2016 di Staff Giovani Impresa

Bruxelles colpita da 3 attacchi terroristiciBruxelles colpita da 3 attacchi terroristici

Bruxelles, cuore d’Europa, questa mattina si è svegliata sotto attacco: 3 nuovi attentati terroristici, hanno colpito l’aeroporto di Zaventem e la metropolitana, nei pressi della stazione di Maelbeek. Donne, uomini, bambini, vittime di una follia che sembra senza fine e, mentre si contano ancora le vittime di quanto accaduto, l’allerta terrorismo è stata innalzata anche nel nostro Paese. Torna dunque prepotente nelle nostre vite, quell’incubo che – da quel 13 novembre – non ci ha più abbandonati.

In questo momento, il nostro pensiero va alle famiglie delle vittime ingiuste e a tutti quei giovani che sono la Generazione Europa: ragazzi e ragazze che, nonostante tutto, devono continuare a difenderne i principi basati sul valore dell’Unione, perché solo se uniti e solo se guidati da fondamentali sani e giusti, è possibile realizzare un futuro migliore per le generazioni di oggi, ma soprattutto, per quelle di domani.

“Siamo vicini alle famiglie delle vittime degli attentati di Bruxelles – ha dichiarato Maria Letizia Gardoni, Presidente dei Giovani di Coldiretti – quello che sta accadendo in Belgio in queste ore, ci tocca profondamente e ci riguarda da vicino, perché gli attacchi che hanno colpito il cuore dell’Europa, hanno colpito tutti quanti noi. Le nuove generazioni, i nostri ragazzi, non devono abbattersi, ma devono continuare a sperare in un futuro migliore e a lottare per ottenerlo, dando ancora un maggior valore a principi di unione, giustizia e legalità”.