Amazon compra Whole Foods: il fatturato del biologico tocca 81 miliardi

Amazon compra Whole Foods: il fatturato del biologico tocca 81 miliardi

domenica 25 giugno 2017 di Staff Giovani Impresa

Applicazione Amazon per AndroidApplicazione Amazon per Android

Amazon compra Whole Foods: per 14 miliardi la catena di prodotti alimentari biologici è stata acquistata da Amazon, colosso delle vendite online che ha esordito con i libri e oggi ha allargato la gamma di prodotti tra elettrodomestici, giochi, software e ora anche cibo. La mossa di Jeff Bezos, fondatore di Amazon, segna dunque l’inizio di una nuova era per quanto riguarda il settore alimentare.

Il fatturato mondiale del biologico ha toccato gli 81,6 miliardi di dollari, per effetto di una crescita ininterrotta. Metà del fatturato dei prodotti biologici viene realizzato nel Nord America, dove il mercato del biologico ha totalizzato 43.3 miliardi di dollari, mentre Europa ha raggiunto i 31,1 miliardi di dollari. Accanto alle catene specializzate, particolarmente dinamici sono stati gli acquisti diretti dai produttori nei cosiddetti farmers market. L’Italia è leader in Europa nella produzione con circa sessantamila imprese agricole impegnate, ma in forte crescita sono anche i consumi con un balzo del 20 % negli acquisti familiari nel 2016.

Restando sempre entro i confini nazionali, c’è da dire che la spesa per quanto riguarda il cibo, è la prima voce di budget di italiani, ma anche di stranieri che vengono in vacanza nel nostro Paese. In questo periodo dell’anno, dove prendono il via le vacanze estive, i turisti che viaggiano nel territorio nazionale, destinano alla tavola circa 12 miliardi per consumare pasti in ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi, ma anche per acquistare prodotti enogastronomici tipici dei luoghi di villeggiatura.

Un colosso dell’editoria che, con il passare degli anni e dei successi, ingloba il colosso dei supermercati bio: Amazon compra Whole Foods e scatena un business senza precedenti, da circa 800 miliardi di dollari che, a partire proprio dal big deal, segnerà una vera rivoluzione per quanto riguarda le consegne a domicilio e la modernizzazione dei supermercati frutto di un’annunciata innovazione tecnologica che proprio Amazon prevede di regalare al settore.