Agricoltura, settore molto importante per i giovani e il loro futuro

giovedì 7 gennaio 2016 di Staff Giovani Impresa

Carlo Maria Recchia e il suo mais corvinoCarlo Maria Recchia e il suo mais corvino

Dopo la pausa per le festività natalizie, si torna a pieno regime alle attività di sempre e, restando in tema di lavoro, scopriamo attraverso un sondaggio denominato Eurobarometro (realizzato dall’UE) che il 95% degli italiani ritiene l’ agricoltura un settore molto importante per il futuro. Si torna quindi a parlare di un settore, quello agricolo, che offre opportunità ampie a livello lavorativo e che per molti giovani rappresenta davvero la scelta di vita.
Tra attività imprenditoriali e novità, frutto anche del progresso tecnologico, sono tanti i ragazzi che pur avendo effettuato un  particolare percorso di studi, decidono di affondare le mani nella terra e trarne tutti i benefici possibili.

Sempre secondo il sondaggio, ben il 90% degli italiani intervistati sostiene che sia “fondamentale incoraggiare i giovani ad entrare in agricoltura, unendo l’innovazione alla tradizione”, incoraggiamento peraltro agevolato anche dai programmi per lo Sviluppo Rurale, il cui fine è proprio quello di favorire il ricambio generazionale in agricoltura. Sempre durante il sondaggio, è emerso che il 90% degli intervistati, considera fondamentale la cura e la tutela dell’ambiente, quindi concordano con l’attuazione di tutte quelle procedure agricole che potremmo definire ecosostenibili.

Non solo benefici per il clima e l’ambiente, ma anche per la salute dei consumatori: il 33% degli intervistati, sostiene che sia importante offrire sul mercato una gamma variegata di prodotti genuini e di qualità. Sull’insediamento dei giovani in agricoltura, è intervenuta diverse volte anche Maria Letizia Gardoni, Delegata Nazionale dei Giovani di Coldiretti, affermando che: “questo è un momento cruciale per i tanti giovani che desiderano lavorare in un settore come quello agricolo; quindi per restare aggiornati, è necessario mettersi in contatto con i tutor, che possono offrire tutte le risposte e le informazioni di cui si ha bisogno”.

Per approfondire il sondaggio, potete fare riferimento a questo link.